Valle Del SaccoToday

Valmontone, muore nel giorno del suo 36esimo compleanno per un’infezione

Dopo settimane in coma in un letto di ospedale Francesco Occhialini è deceduto. Grande lo sconforto in città. Parole di cordoglio dal sindaco Latini. Sabato alle 15 e 30 i funerali

Quello di oggi è stato un brutto risveglio per la città di Valmontone.  Un ragazzo di soli 36 anni Francesco Occhialini è morto nel giorno del suo compleanno. Il ragazzo da diverso tempo era ricoverato in ospedale a Roma dove era arrivato per un’infezione, probabilmente causata da una forma molto aggressiva di streptococco,  che con il passare del tempo è diventata sempre più grave tanto che i medici sono stati costretti a tenerlo per molti giorni in coma farmacologico. Ieri il suo cuore ha cessato di battere. Una morte assurda che ha lasciato la comunità valmontonese sconvolta.

Chi era Francesco

Francesco era un ragazzo molto conosciuto in città, sempre pronto ad aiutare gli altri. Amava Ligabue ma la sua più grande passione era la Juventus. Qualche giorno fa gli amici gli hanno regalato la maglietta di Cristiano Ronaldo e se l’è tenuta sul petto. Un dolore immenso descritto anche dal messaggio di cordoglio del primo cittadino Alberto Latini.

Il cordoglio del sindaco Latini

“È difficile – scrive su facebook  il sindaco - se non impossibile, esprimere ciò che si prova davanti alla morte di un giovane; di un giovane così allegro e sorridente morto, poi, nel giorno del suo compleanno. Il pensiero più terreno va, allora, alla sua famiglia, al fratello Paolo ed ai suoi genitori Umberto ed Anna. So bene, poi, che è altrettanto impossibile trovare frasi che possano minimamente consolare chi lo ha amato anche se le testimonianze di sincero affetto che in tantissimi stanno esprimendo in questo momento come segno di quello che è stato, di quello che ha lasciato, Francesco su questa terra, proprio nulla non sono… Riposa in pace sorridente Francesco, riposa in pace giovane amico”.

Il ricordo degli amici

Come spesso accade appena si è diffusa la notizia, nella serata di giovedì, sul suo profilo facebook sono arrivati molti messaggi degli amici, alcuni dei quali molto toccanti come quello di una ragazza che lo ricorda cosi: “Ancora incredula, ancora con la speranza che sia un brutto sogno, ancora con il tuo sorriso stampato in mente, sono qui che penso a te. Parlo al presente perché tu sei...  Sei quell'amico che tutti dovrebbero avere nella propria vita, sempre presente, sempre disponibile ma soprattutto sempre con la battuta pronta che riesce a tirarti su anche nel giorno più buio. E adesso questo vorrei, la tua voce a dirmi che andrà tutto bene, Il tuo sorriso a rendere tutto più sereno. Mi hai regalato uno dei giorni più belli della mia vita portandomi nel 2011 a Campovolo, mi sei stato vicino quando i miei genitori mi lasciarono sola, sei riuscito a farmi cantare il giorno della mia laurea, sei stato presente sempre e non mancava occasione per manifestarmi la tua protezione. Lasci un vuoto immenso, e per quanto so che sarai al mio, al nostro, fianco e che già da quella stella ci starai prendendo tutti per il culo non vorrei vivere tutto questo dolore. Ti voglio bene amico mio, mancherà la sigaretta fumata insieme , mancheranno i nostri messaggi e quei saluti stupidi che ci lanciavamo quando andando a lavoro ci incontravamo per sbaglio o per fortuna. Semplicemente mancherai te Ti porto nel cuore, ti porto con me. Ciao fra...”

I funerali si svolgeranno sabato 25 agosto alle 15 e 30 nella chiesa di Sant'Anna

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Bomba d’acqua nel nord della Ciociaria e tra Colleferro e Valmontone (video)

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento