Valle Del SaccoToday

Valmontone, polemiche a non finire e numeri che non tornano per la notte bianca delle degustazioni

L’evento si è svolto sabato scorso ed ha visto in città l’allestimento di oltre 60 stand di 120 Pro Loco di tutta Italia

Un’infinita di polemiche si sono susseguite dalla “notte bianca delle degustazioni” di sabato 6 luglio a Valmontone. Da una parte gli organizzatori, in una nota ufficiale, parlano di centinaio di persone presenti (a dire il vero è un dato che stride con le migliaia degli anni passati) dall’altra il consigliere di opposizione Massimiliano Bellotti aveva pubblicato un post su facebook in cui faceva vedere una piazza quasi completamente vuota in un momento clou dell’evento e soprattutto dichiarava che vi era stata una scelta infelice della data. Sabato scorso vi era anche il campionato dei fuochi di artificio all’outlet e vino in festa nella vicina Paliano.

Erano presenti in città sessanta stand delle oltre 120 Pro Loco intervenute da tutta Italia allestiti per l’occasione, con il coordinamento della Pro Loco di Valmontone presieduta da Ernesto Fanfoni, sono riusciti a soddisfare un pubblico vario e variegato, costituito sia da residenti che da visitatori provenienti dalle città limitrofe.

Comunque sia gli organizzatori già pensano al futuro: “Si sta già pensando al futuro per ripetere l’iniziativa con qualche novità. Rispetto agli scorsi anni c’è stato un aumento di pubblico già da inizio serata con il centro che ha cominciato ad animarsi ancora prima di cena, per l’aperitivo”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, al via le assunzioni a Leroy Merlin. Ecco come fare a candidarsi

  • Cassino, 'piove' un chilo di droga dal controsoffitto del centro commerciale

  • Scopre il marito con l'amante e con l'auto sfonda parte di un'attività commerciale

  • Si innamora di una donna, lei lo incastra con delle foto intime e si fa dare quasi 20 mila euro

  • E' morto Tonino Cianfarani, l'assassino di Samanta Fava

  • Ceccano, proprietaria e dipendente di un noto centro medico ancora sotto il torchio dell’Arma

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento