Valle Del SaccoToday

Sui monti lepini gli stati generali degli appennini con slow food

Saranno tre giorni di discussione sui problemi della montagna e soprattutto dei prodotti enogastronomici

Si svolgerà sui Monti Lepini la terza edizione degli Stati Generali delle Comunità dell’Appennino, manifestazione ideata e realizzata da Slow Food Italia che si svolge ogni due anni (la prima edizione nel 2013 in Emilia Romagna, la seconda nel 2015 in Molise) e che riunisce agricoltori, allevatori, artigiani, rappresentanti di consorzi provenienti da tutta la fascia appenninica, per ribadire che solo con un modello di agricoltura collettiva è possibile parlare di futuro, con l’obiettivo dichiarato di rilanciare una nuova stagione di rinascita sociale, economica e di riconquista del tessuto di cultura e tradizioni dei territori della dorsale italica.

Nuovi modelli du sviluppo

“I territori dell’Appennino – si legge nel manifesto realizzato da Slow Food nel 2014 – sono una risorsa strategica per il Paese, e possono diventare un laboratorio di innovazione e sperimentazione di nuovi modelli di sviluppo, un serbatoio di idee e opportunità, un luogo, fisico e ideale, di straordinario valore per il futuro dell’Italia”.

Da venerdì 1 dicembre a domenica la riunione

Tre i temi che verranno affrontati tra venerdì 1 dicembre e domenica 3 dicembre in diverse location lepine che presto verranno rese note: tre tavoli di lavoro tematici dedicati rispettivamente ad ambiente e agricoltura, turismo e reti sociali, innovazione e ricerca. In tutti e tre i tavoli saranno portati degli esempi concreti di progetti realizzati in Appennino e i delegati avranno modo di approfondirne tutti gli aspetti fino a domenica, giorno in cui si terrà l’Assemblea plenaria (con focus tematico sulla pastorizia) in cui, oltre agli interventi delle autorità invitate e degli esperti, saranno presentati i documenti riassuntivi dei tre tavoli di lavoro.

Fatto un grande sforzo organizzartivo

Soddisfazione per un evento che per tre giorni terrà i Monti Lepini al centro di una serie di tematiche che investono praticamente 2/3 delle regioni italiane, è stata espressa dal presidente della Compagnia dei Lepini Quirino Briganti: “E’ stato fatto un grande sforzo organizzativo per portare sui Monti Lepini questo importante appuntamento nazionale. Gli Stati generali delle comunità degli Appennini rappresentano lo sforzo più qualificato per portare i temi e i problemi delle aree interne da una posizione marginale a protagonisti delle politiche di sviluppo locale. I problemi dei territori di montagna hanno caratteristiche comuni in ogni parte d’Italia e possono trovare soluzioni condivisibili e replicabili anche grazie ad appuntamenti come questo. Le proposte e le idee che saranno raccolte – ha concluso il presidente della Compagnia dei Lepini – diventeranno sollecitazione e stimolo per le istituzioni nazionali e locali e per i soggetti che, a vari titoli, 

Potrebbe interessarti

  • Coop, ultima settimana di attività: chiusura fissata per il 22 giugno

  • Incendio alla Mecoris, livelli di Pm10 alti. Chiusi gli uffici pubblici e stop alle attività private

  • Il Lazio Pride? Una partenza con il botto

  • Cassino, il sindaco Enzo Salera presenta la Giunta. Il suo vice è Francesco Carlino

I più letti della settimana

  • Brucia azienda di smaltimento rifiuti speciali, nube nera su Frosinone. Aria irrespirabile

  • Colleferro, ispettore di Polizia si sente male in commissariato e muore in ospedale

  • Incendio Mecoris, i capannoni contenevano quintali di rifiuti indifferenziati

  • Ceprano, giornalista muore dopo essere stata al pronto soccorso, sequestrata la salma

  • Tragedia sfiorata in A1, auto della Polizia si ribalta dopo un tamponamento (foto)

  • Strangolagalli, imprenditrice di 47 anni, schiacciata da un muletto, una morte tinta di giallo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento