Valle Del SaccoToday

Paura nella notte, un boato squarcia il silenzio ed il bancomat della Bpl divelto

Una banda di ladri ha colpito con il favore del buio ed è scappata con un bottino di migliaia di euro. Ingenti i danni alla struttura ed alla palazzina

Foto concessa da montiprenestini.info

Ennesima nottata di paura nella popola frazione di Carchitti tra i comuni di Labico e San Cesareo ma in territorio di Palestrina. Qualche tempo fa ad essere preso di mira era stato il postamat invece nella notte tra mercoledì e giovedì 13 febbraio è stato il bancomat della BPL (Banca popolare del Lazio) che è stato divelto ma questa volta con una grossa quantità di esplosivo.

La forte esplosione che ha svegliato quasi tutti gli abitanti della zona ha provocato (foto in alto) un vero e proprio buco dell’istituto di credito di via Vittorio Veneto 30B con il bancomat che è caduto all’interno e con la porta d’ingresso che è stata completamente divelta mentre gli uffici sono andati distrutti.

Per fortuna nell’esplosione non è rimasto ferito nessuno. I ladri, dalle prime ricostruzione sembra essere una banda di tre persone, sono scappati via con un bottino che si aggirerebbe intorno al migliaio di euro. In mattinata ancora era forte l’odore acre provocato dall’esplosione. Le indagini per individuare i rapinatori sono affidate ai carabinieri della compagnia di Palestrina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiuggi, polemica social per la battuta infelice di Max Tortora ai “Soliti Ignoti”

  • Coronavirus, le prime ordinanze dei Sindaci ciociari: quarantena per chi arriva dal Nord

  • Cassino sotto choc, muore dopo un grave malore il professor Raffaele Di Mambro

  • Cassinate, muore a quarant'anni mentre guarda la tv

  • Comandante della Polizia Locale muore durante la sfilata dei carri del carnevale

  • Coronavirus a Colleferro, una giornata di allarmismi ingiustificati. Ecco cosa è successo

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento