Valle Del SaccoToday

Labico, ecco le “fontanelle” nei refettori scolastici

Nei refettori non sarà più presente l'acqua imbottigliata con la plastica! L'acqua, della rete idrica comunale, sarà microfiltrata nelle apposite “fontanelle” fornite da Vivenda

Una positiva novità per gli studenti della scuola primaria e dell'infanzia dell'Istituto Comprensivo di Labico: da lunedì, grazie al capitolato d'appalto della mensa scolastica, nei refettori non sarà più presente l'acqua imbottigliata con la plastica!
L'acqua, della rete idrica comunale, sarà microfiltrata nelle apposite “fontanelle” fornite da Vivenda, ditta appaltatrice del servizio, e distribuita ai tavoli in apposite caraffe.

Dichiara l'assessore alla Pubblica Istruzione, Agostina Morini:

“Il percorso, già cominciato nel 2017, volto alla totale eliminazione della plastica monouso dai plessi scolastici, continua. Il consumo di acqua in bottiglie di plastica, oltre ad essere sensibilmente impattante per l'ambiente, contrariamente a quanto si è creduto fino a poco tempo fa è anche meno salutare e sicuro dell'utilizzo di acqua di rete, sottoposta, questa, a controlli periodici e lontana dal rischio della presenza di elementi nocivi rilasciati dagli imballaggi che stanziano per lunghi periodi in magazzini a temperature non idonee. Proseguiremo il percorso già intrapreso sostituendo del tutto anche i piatti e le posate monouso, invitando gli alunni ad utilizzare le “fontanelle” anche fuori dal refettorio con apposite borracce e adempiendo così a quanto abbiamo voluto fortemente prevedere nel capitolato e nel nostro programma.”

Conclude il Sindaco Danilo Giovannoli:

“Un ringraziamento all'assessore Morini per l'impegno profuso nell'adottare pienamente la politica volta all'eliminazione del monouso, in totale aderenza agli ideali e agli obbiettivi politici dell'intera maggioranza. Da poco abbiamo infatti votato in Consiglio Comunale, su proposta della capogruppo Giulia Lorenzon, l'adesione alla campagna Io Sono Ambiente del Ministero, atto politico rispettato da subito nei recenti bandi relativi alla gestione parchi pubblici. Presto ci saranno nuovi passi avanti in questa direzione, sottolineando anche che fin dal nostro insediamento la maggior parte degli eventi pubblici patrocinati hanno sposato la causa del plastic free”.

Potrebbe interessarti

  • Tecnici Acea tentano di entrare in una stradina privata, si mette di traverso con l’auto e li blocca

  • Alatri, migliaia di lettere di messe in mora per l'acqua non pagata. Il sindaco scrive ad Acea

  • Paliano, un curatore fallimentare per gestire l’ex Parco uccelli della Selva?

  • Incendio Mecoris, gli esiti da Tor Vergata: assenza di diossina nei terreni

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Muore dopo un volo di oltre 15 metri all'ospedale. Identificato l'uomo

  • Si ribaltano con l'auto mentre vanno al mare. Due ragazzi di Paliano in gravi condizioni

  • Remo Lanzi, esce di casa per cercare un po’ di refrigerio. Trovato morto tra la vegetazione

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

  • Ceprano, lei si rifiuta di avere rapporti sessuali e lui tenta di strangolarla

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento