Valle Del SaccoToday

Colleferro, troppa gente in strada e nei giardini. Assembramento selvaggio in Piazza Nassirya

Nella cittadina a sud di Roma c’è stato chi non ha rispettato le regole imposte dall’emergenza coronavirus e nel pomeriggio di sabato sono dovuti intervenire gli agenti della Polizia Locale. Per qualcuno sembrava di essere sui navigli a Milano o sul lungomare di Bari

Ieri è stato il primo sabato della fase 2 ed è stata la giornata in cui i livelli di allerta per il rispetto delle regole imposte dall’ultimo Dpcm del Premier Conte erano altissimi. Dopo oltre due mesi chiusi in casa e con il bel tempo non era certamente facile pretendere che tutti riuscissero a rispettare le regole con le quali dovremmo continuare a convivere per molto tempo, ma ovviamente ci si aspettava un maggiore senso di responsabilità soprattutto tra i più giovani.

A Colleferro assembramenti in piazza Nassirya

A Colleferro, grossa cittadina a sud di Roma, nel pomeriggio di sabato (nonostante le puntuali raccomandazioni del sindaco Sanna) si sono viste scene che hanno richiamato alla mente quelle ben più note dei navigli di Milano di qualche giorno fa o del lungomare di Bari. In pieno pomeriggio nei giardini di Piazza Nassirya in alcuni momenti si contavano (vedi foto in alto) oltre 100 persone (la maggior parte ragazzi) in contemporanea che formavano assembramenti e non rispettavano il distanziamento sociale seppur indossando la mascherina. Una situazione che ha messo in allerta anche la polizia locale che è intervenuta sul posto creando attimi di confusione con la gente che si è dileguata pur di non incorrere in una multa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il post del consigliere Aldo Girardi

Ad evidenziare questa situazione è stato anche il consigliere comunale di Azione Popolare Aldo Girardi che su facebook ha esplicitato il suo rammarico: “In questo momento a Piazza Nassirya c’è più gente che ai Navigli....eppure Milano è 66 volte più grande di Colleferro. Qualcosa non va! Al di là del fatto che il senso civico delle persone è zero...a che serve tenere chiuse le attività se poi ognuno fa come ca…. gli pare? Se la gente esce significa che non ha paura di eventuali sanzioni....e quindi è in grado di pagare. Ma quando cazzo se fanno le multe? Ma sti fenomeni che bivaccano giocando a chiacchiere ma lo sanno che a molti cittadini non viene concesso di aprire le loro attività? Ma lo sanno che ci sono persone...soprattutto anziani e bambini che da due mesi non escono da casa? Ma gli assembramenti non continuano ad essere vietati? Le persone si possono aiutare anche elevando sanzioni anche a chi non capisce un ca…!”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Cassinate, terribile schianto nella notte: grave coppia di fidanzati

  • Cassino, coltello in pugno crea il panico all'ufficio postale (video)

  • Coronavirus, bollettino 27 maggio: risultato positivo un medico della provincia di Frosinone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento