Valle Del SaccoToday

Colleferro, Santucci: “troppe segnalazioni di furti e violenze. C’è un problema sicurezza?”

Il consigliere comunale pone l’attenzione sul tema della sicurezza all’interno della città casilina dopo gli ultimi avvenimenti di cronaca

Solo poche ore fa abbiamo pubblicato la notizia dell’uomo trovato in piena notte in una pozza di sangue in pieno centro urbano a Colleferro ed ora ci è giunta in redazione una nota del consigliere comunale Andrea Santucci che pone in evidenza il problema sicurezza nella grossa città casilina a sud di Roma.

La lettera

“Buonasera direttore, le chiedo la cortesia di poter pubblicare sul suo giornale quanto a breve andrà a leggere.  Circa una settimana fa, mentre passeggiavo per le vie del quartiere dove risiedo, sono stato fermato da una vicina di casa la quale mi informava di un avvenuto furto, subito pochi giorni prima in un appartamento della zona, furto che sembrerebbe non sia stato neanche denunciato per motivi di VERGOGNA da parte di chi ha subito il danno (persona anziana).

I furti

“Due giorni fa leggevo – spiega Santucci - tramite la pagina personale Facebook di una amica, di un furto subito presso il luogo di lavoro del marito, un risveglio a dir poco infelice il loro. Questa mattina ricevo una telefonata da parte di un amico che risiede in una delle traverse di via Roma e mi comunica che vicino casa sua c’è stata una rapina con tanto di aggressione e la vittima purtroppo, dopo esser stata malmenata, ora versa in condizioni abbastanza gravi.

Questi tre casi solo nell’ultima settimana, se solo andassimo ad analizzare quanto è accaduto nelle ultime 2 settimane potremmo elencare anche sequestri di sostanze stupefacenti (180 grammi di cocaina e 15,27 grammi di marijuana) con relativo arresto del possessore.

Potremmo parlare delle quotidiane pressioni, minacce ed intimidazioni da parte di un pregiudicato per ottenere del denaro e dei buoni pasto a danno di "brave" persone. Voglio ricordare anche il disagio che molti residenti vivono per colpa della presenza di giovani, fruitori di locali notturni, che il più delle volte sotto l'effetto di alcool e sostanze stupefacenti (come fa pensare l’alto numero di bustine utilizzate rinvenute per i giardini del quartiere) provocano disordini.

Troppi i casi segnalati

Arrivati a questo punto, per amore della mia Città, preferisco non continuare ad elencare i troppi casi infelici che avvengono quotidianamente nella nostra piccola comunità, neanche fossimo una metropoli. Alla luce di ciò credo sia necessario elevare i livelli di controllo del territorio e dei quartieri e avviare una campagna di contrasto alla criminalità che preveda anche l’impiego, soprattutto notturno, delle guardie giurate se non altro come deterrente soprattutto nei luoghi pubblici (giardini, scuole, aree gioco, fermate autobus e quartieri che vedono la presenza di locali notturni) per incontrare le accresciute esigenze di sicurezza dei cittadini colleferrini. Il tutto senza che vengano intaccati i ruoli specifici delle forze dell'ordine, ma piuttosto ad integrazione degli stessi”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento