Valle Del SaccoToday

Colleferro, "basta con la musica ad alto volume nei quartieri della movida"

I cittadini della zona adiacente a Piazza Italia hanno protestato con un manifesto pubblico perché dopo le segnalazioni non hanno avuto risposte

Ci risiamo. Periodicamente a Colleferro, quasi come avviene per le proteste sui rifiuti e la discarica i cittadini dei quartieri delle movida (S. Lucia, S. Stefano ed ex Cooperativa Gavozza) sono costretti a protestare pubblicamente perché non riescono a dormire la notte ed a vivere una vita tranquilla visto il via vai di gente che frequenta le loro zone e soprattutto gli schiamazzi che producono non rispettano le regole.

Il manifesto

In questi giorni è apparso in giro per la città un manifesto dal titolo molto eloquente: Basta, Basta, Basta. I cittadini di questi quartieri, posti proprio di fronte a Piazza Italia, denunciano: gli schiamazzi, la musica ad alto volume ben dopo la mezzanotte. Angoli dei palazzi e vie usate come latrine a cielo aperto. Tutto ciò nonostante le continue segnalazioni agli ufficiali, agli enti proposti ed al Sindaco che non hanno avuto nessun riscontro”.

L’incontro con il consigliere Andrea Santucci

Sempre nelle ore scorse c’è stato l’incontro di questi cittadini (foto in alto) esasperati da questa situazione con il consigliere comunale Andrea Santucci: “Mi sono incontrato con una delegazione di residenti esausti del Cdq Santa Barbara. Lamentano continui schiamazzi, musica ad alto volume dopo la mezzanotte, lamentano anche lo sporco derivato da escrementi umani lasciati agli angoli dei palazzi, praticamente una latrina a cielo aperto. Mi hanno detto anche che a nulla sono servite le segnalazioni effettuate agli uffici competenti e a nulla sono serviti tutti gli inviti e le richieste di aiuto effettuate al sindaco Sanna. Nel manifesto scrivono: sindaco Sanna non hai fatto nulla, solo parole”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

  • Maltempo, dopo la pioggia è il forte vento a fare danni in Ciociaria. A Cassino grosso albero cade su via Casilina (foto)

  • Cassino, muore in ospedale a soli 54 anni dopo due giorni di ricovero: aveva coliche addominali

  • La storia: "Se mio padre è ancora vivo lo debbo ai cardiologi dello Spaziani di Frosinone"

  • Sora-Frosinone-Ceccano, revisione no problem. Scoperto il metodo utilizzato per falsificarle

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento