Valle Del SaccoToday

Lazio Ambiente, Santucci: "Sanna mente, Calamita adesso parli."

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO lettera consigliere Andrea Santucci. "Buonasera Direttore le chiedo la gentilezza di poter pubblicare sulla sua testata giornalistica questo mio articolo perché sono stato accusato di dire menzogne in merito ai fatti di...

Andrea-Santucci

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO lettera consigliere Andrea Santucci.

"Buonasera Direttore le chiedo la gentilezza di poter pubblicare sulla sua testata giornalistica questo mio articolo perché sono stato accusato di dire menzogne in merito ai fatti di Lazioambiente da alcuni "amici" vicini al mondo della politica, ma credo proprio che i fatti delle ultime ore siano verità e non menzogne.

Come già detto tramite alcuni miei post, alcuni prima di battersi il petto e scagliare la prima pietra dovrebbero farsi un esame di coscienza, poiché molto spesso a parlare per primi sono proprio coloro i quali dovrebbero invece rimanere in silenzio. Giorni addietro avevo promesso la lista completa dei comuni morosi nei confronti di Lazio ambiente, società che in virtù di tali somme a loro non erogate, si trova costretta a posticipare stipendi e a non elargire la quattordicesima, pertanto gli operai si sono trovati costretti a loro volta a manifestare il loro disappunto.

Anche in questo caso tengo a ricordare a tutti quanti che gli operai di Lazio ambiente grazie al loro stipendio, grazie alla loro quattordicesima possono garantire un piatto per le loro famiglie, 400 famiglie e non è giusto inveire nei loro confronti per il non ritiro della plastica o del vetro quando magari le responsabilità andrebbero cercate altrove, nei piani molto più alti e concedetemelo importanti per capire meglio.

Nello specifico mi trovo qui a scrivere perché poche ore fa uscivo con un commento tramite Facebook e dove domandavo quali fossero i comuni morosi di quale colore fossero e di che cifre si stesse parlando; di risposta ho avuto un post direttamente sulla pagina del sindaco di Colleferro che spiegava in maniera dettagliata come il Comune di Colleferro avesse pagato a Lazio Ambiente il dovuto nell'arco degli anni. A mio avviso questa non è stata altro che una mezza verità ma le mezze verità come tali non sono verità assolute perché va bene fare i furbetti ma a quanto pare anche il Comune di Colleferro deve dei soldi a Lazio Ambiente, forse il sindaco se ne è dimenticato o forse non è stato messo al corrente ma di fatto ciò è stato subito smentito dall'articolo pubblicato a nome di tutte le sigle sindacali, poiché si evince chiaramente che una serie di comuni sono ad oggi ancora morosi nei confronti di Lazio ambiente, comuni che hanno a capo proprio quei sindaci che hanno manifestato pochi giorni fa e che sono loro parte della causa di disagio di questi giorni per la raccolta differenziata.

Certo è che non bisogna fare di tutta un'erba un fascio e che molto probabilmente ci sono dei Comuni con dei sindaci virtuosi che in modo regolare pagano, nonostante magari siano a capo di piccoli comuni dove trovare seppur decine di mila euro risulta al quanto difficile. A quei sindaci mi rivolgo ringraziandoli e chiedendo loro aiuto affinché possano far leva nei confronti dei loro colleghi meno virtuosi, che non hanno a cuore il bene degli stessi cittadini che hanno dato loro fiducia e che invece oggi non sono stati ripagati con la stessa moneta, probabilmente accecati dalla brama di potere e di carriera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Ultima richiesta, ma non per ordine di importanza anzi, chiedo alla Regione Lazio affinché possa ottemperare ai tagli degli stipendi dei dipendenti di Lazio ambiente, poiché non sono LORO i responsabili di tale bufera.

Vorrei incitare infine l'assessore Giulio Calamita a spezzare questo silenzio, quasi assordante, sulle problematiche legate alla mancanza della raccolta differenziata relativa a ieri, oggi e probabilmente domani:vorremmo tornare a leggere articoli e messaggi sui risultati ottimali del suo grande progetto "il porta a porta a Colleferro"!E vorrei sapere anche qualche notizia in più dal Presidente della Commissione delle problematiche sul lavoro, il signor Marco Gabrielli che non ha fatto uscire un articolo e dico 1 a favore dei dipendenti di Lazio ambiente. Mi domando ma quale Presidente avrebbe mai fatto ciò? Spero di poter avere delle risposte e non ancora "un posto vuoto" come avviene in consiglio comunale ogni qual volta si affronta questo reale problema, seppur delicato, di Lazio Ambiente. Essere dipendenti di Lazio Ambiente credo che esuli dallo scrivere un messaggio di solidarietà. #IoStoConIlavoratori"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, è Marcello Pisa il morto trovato nel carrello. Nuovi dettagli raccapriccianti

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Scandalo alla Croce Rossa, il presidente denuncia ammanchi per 300 mila euro

  • Amazon a Colleferro, al via la selezione per i magazzinieri. Ecco come fare per candidarsi

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento