Valle Del SaccoToday

Colleferro, la scuola L. Da Vinci ha la nuova scala antincendio

Inaugurata nelle orse scorse alla presenza del sindaco Sanna e del dirigente scolastico

Continuano i lavori di messa in sicurezza e di risistemazione delle scuole di Colleferro. L’ultima in ordine di tempo è la grande scala in ferro per le uscite di sicurezza della scuola Leonardo Da Vinci che è stata inaugurata nelle ore scorse alla presenza del primo cittadino Sanna, dell’assessore Zangrilli, del dirigente scolastica e dei tecnici comunali.

Il punto sull’edilizia scolastica

“Da quando si è insediata, quest’amministrazione – fa il punto della situazione su facebook il Sindaco Sanna in un lungo post -  ha avuto come obiettivo il miglioramento dei plessi scolastici di Colleferro, infatti, la manutenzione e gli investimenti sono stati costanti nel tempo. Se pensiamo che solo per la Scuola Leonardo da Vinci saranno investiti circa 1 Mln di Euro, quasi tutti finanziati dalla Regione Lazio, dimostra che le scuole rappresentano un obiettivo primario degli Assessorati ai Lavori Pubblici e Istruzione. In questi giorni sono stati ultimati i lavori di manutenzione della Scuola media Leonardo da Vinci. Gli interventi sono iniziati con la ristrutturazione della palestra e del campo di pallavolo utilizzando un mutuo del Credito Sportivo di € 50.000. Mentre la messa in sicurezza dell’edificio, con il ripristino dei cornicioni e la realizzazione della scala di sicurezza esterna sono opere appena terminate e realizzate con il contributo regionale di Euro 133.396.

I lavori di efficientamento energetico

A breve inizieranno gli interventi di efficientamento energetico, finanziato dalla Regione Lazio per Euro € 664.000, saranno realizzati il “cappotto” termico esterno, la sostituzione degli  infissi con nuovi serramenti a doppio vetro a taglio termico, la sostituzione delle caldaie esistenti con caldaie modulari a condensazione con regolazione climatica, l’installazione di teste termostatiche con sistema antimanomissione e adeguamento dei corpi radianti esistenti, la sostituzione dei corpi illuminanti esistenti con corpi illuminanti LED, l’installazione di sensori di luminosità e di presenza per controllare il flusso luminoso e la realizzazione impianto fotovoltaico di potenza pari a 15 kW comprensivo di display informativo.  Sempre con finanziamento regionale di € 63.440 sarà eseguita la manutenzione dei solai e dei controsoffitti. Sarà, inoltre effettuata la verifica di vulnerabilità sismica con finanziamento MIUR per € 47.298. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La serra fotovoltaica della rete zero bollette

Attraverso il progetto “zero bollette” della rete d’impresa e attraverso un finanziamento regionale di € 100.000 saranno realizzati una serra fotovoltaica modulare, impianto fotovoltaico integrato con pompe di calore, solare termico, caldaia a pallet ad altissimo rendimento, tabelloni sinottici per il controllo delle temperature in remoto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente nella notte, muore un 37 enne di Colleferro

  • Colpaccio della Polizia, imprenditore arrestato con un chilo di cocaina e una pistola

  • Dipendente comunale per dieci anni usufruisce della Legge 104 riservata agli invalidi ma era tutto falso

  • Coronavirus, chiusa un’azienda che lavora il ferro a Morolo

  • Maxi operazione anticamorra, un arresto in provincia di Frosinone

  • Centraline per auto contraffatte, azienda ciociara nei guai: 29 denunciati

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento