Valle Del SaccoToday

Centinaia di chili di droga nascosti tra le cipolle: maxi sequestro della Finanza

L'ingente carico, nello specifico 640 kg di hashish, era trasportato a bordo di un Tir che dalla Spagna era diretto in Romania. A scoprirlo i militari di Colleferro

Oltre 600 chili di hashish nascosti tra quintali di cipolle. A scoprire il carico non ortofrutticolo sono stati i Finanzieri del Comando Provinciale di Roma che nella giornata di ieri hanno arrestato tre persone di nazionalità italiana e rumena, coinvolte a vario titolo nel trasposto e stoccaggio della droga.

La droga era destinata al mercato romano

Più nel dettaglio, nell’ambito delle attività di controllo economico del territorio e in attuazione del dispositivo di contrasto ai traffici illeciti, i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Colleferro – nella circostanza impegnati nel comune di Roma, anche al fine di garantire un interscambio professionale suggerito dall’operare in aree a più alta densità abitativa – hanno intercettato l’ingente partita di stupefacenti proveniente dall’estero e, con tutta probabilità, destinata al florido mercato illecito capitolino.

Il tir è stato intercettato a sud della capitale

L’attività eseguita dai militari del Corpo ha preso il via dopo aver notato un autoarticolato con targa rumena che stava percorrendo, seguendo un’andatura sospetta, le vie nella zona a sud-est della Capitale. Il Tir si è diretto in una società di logistica e trasporti, sulla Prenestina, per poi farvi ingresso. A destare il sospetto dei militari, la chiusura repentina dei cancelli della società da parte di alcuni individui subito dopo che l’autoarticolato è giunto all’interno del piazzale.

Il carico era nascosto tra le cipolle

I finanzieri hanno quindi deciso di approfondire il controllo entrando e richiedendo la documentazione della merce trasportata. Un accertamento da quale è emersa l’irregolarità poiché l’autoarticolato, trasportante un carico di prodotti ortofrutticoli, proveniente dalla Spagna e diretto in Romania non faceva riferimento alla sosta nella Capitale. Non è stato difficile scoprire il perché dell’anomalia. Nascosti tra quintali di cipolle c’erano oltre 640 chili di hashish. La droga e l’autoarticolato sono stati sequestrati mentre le tre persone, ovvero il titolare del deposito, l’autista del Tir e il suo complice, sono stati arrestate e condotte presso il carcere di Regina Coeli a disposizione della competente A.G..

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Cassino, è Antonio Pecchia il disabile trovato morto in casa (foto e video)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento