Valle Del SaccoToday

Colleferro – Segni, pauroso incendio allo sfascio al Pantano. Spento alle 16.30, dopo oltre 3 ore di duro lavoro

Un grosso incendio con del denso fumo nero ha preso a svilupparsi verso le 12.30 nello sfascio del Pantano (via consolare Latina), gestito dai fratelli colagiacomo ai confini tra i comuni di Segni e Colleferro.

 

Un grosso incendio con del denso fumo nero ha preso a svilupparsi verso le 12.30 nello sfascio del Pantano (via consolare Latina), gestito dai fratelli colagiacomo ai confini tra i comuni di Segni e Colleferro. Sul posto i vigili del fuoco di Colleferro, Montelanico e Palestrina con diverse squadre stanno cercando di arginare le fiamme che hanno distrutto già diverse auto presenti nella rimessa ed i carabinieri e la Polizia di Colleferro. La colonna di fumo nero si è alzata in cielo ed in pochi minuti si è resa visibile in tutta la zona fin sopra Paliano (quarta foto). Sul posto i tecnici della ASL e l'assessore all'ambiente di Colleferro Calamita, il Sindaco Sanna e l'amministrazione di Segni che hanno consigliato, tramite un'ordinanza, a tutti coloro che abitano nelle vicinanze di chiudere le finestre delle case. La stessa cosa tramite avviso l'ha fatto il comune di Paliano per le zone di Santa Maria Pugliano, Amasona, Cimate e San Procolo. Nel frattempo è arrivata anche una bisarca ed i proprietari stanno cercando di salvare il salvabile tra le auto che non hanno preso fuoco. Sul posto diverse autobotti per dare l'acqua ai vigili del fuco. Sulle cause che avrebbero fatto scoppiare l’incendio per il momento ancora non si sa nulla. AGGIORNAMENTO ALLE 1610: Le autorità preposte hanno deciso l'evacuazione di tutta la zona del Pantano intorno all'incendio che ancora si sta cercando di spegnere, mentre la nube si sposta verso Montelanico. Verso le 1630 grazie all'arrivo dei mezzi con gli schiumogeni dall'Aeroporto di Ciampino l'incendio è stato domato. "Ci sentiamo - ci dicono i consiglieri comunali di Segni Cesare Ferretti e Antonella Iannucci - di ringraziare tutti coloro che si sono adoperati per spegnere l'incendio. Siamo vicini alla famiglia Colagiacomo in questo difficile momento ed attendiamo fiduciosi gli esiti delle analisi dell'ARPA sulla stoto di salute dell'aria nel nostro comune". "Un grave incendio è divampato all'interno di uno sfasciacarrozze nel comune di Segni, a ridosso del territorio di

Colleferro: tramite l'ufficio regionale dell'Arpa, che ho provveduto a contattare immediatamente, ho chiesto che siano messe in atto immediatamente le misure di controllo e di sicurezza per verificare la qualità dell'aria in relazione ai fumi nocivi che si sono sprigionati dallo stesso incendio". Lo dichiara, in una nota, il deputato del Pd,

Renzo Carella. "Spetterà alle forze dell'ordine e all'autorità giudiziaria accertare la natura dell'incendio, ma ora occorre intervenire quanto prima per evitare che l'incidente possa avere ripercussioni serie e gravi sulla salute dei cittadini del territorio: i materiali andati in combustione sono, tra gli altri, pneumatici e pelletteria di automobili ed è evidente perciò la pericolosità di quello che è successo", conclude Carella.Renzo On. Carella Verso le 1730 passata la paura è il momento di capire cos'è ssuccesso. Da un prima stima sembrerebbe che il numero delle auto andate a fuoco si aggiri intorno alle 200 unità. Ingenti danni anche ai capannoni degli uffici e delle officine. In aggiornamento (Vietata la riproduzione delle foto senza previa autorizzazione)

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento