Valle Del SaccoToday

Colleferro, l’ultimo accorato appello di Tucci e De Vito: “Salviamo il Rugby e lo sport della nostra città”

Il Rugby Colleferro nei guai per il nuovo regolamento che vuole imporre l’amministrazione comunale a guida Sanna per ciò che concerne la gestione degli impianti sportivi comunali e quindi anche dello storico campo da rugby.

 
Il Rugby Colleferro nei guai per il nuovo regolamento che vuole imporre l’amministrazione comunale a guida Sanna per ciò che concerne la gestione degli impianti sportivi comunali e quindi anche dello storico campo da rugby.



C’è il serio rischio, nel pomeriggio in consiglio dovrebbe votarsi il regolamento ma l’opposizione di centro destra ha presentato in commissione delle modifiche ed ha chiesto che il punto venga rinviato, che questo glorioso sport che da oltre 50 anni vive in città possa finire in un altro paese se va bene con i costi che andrebbero a lievitare del 500 percento per gli utenti finali.

Nella video intervista che trovate qui in alto lo storico presidente del Rugby Colleferro Sandro Tucci e il dimissionario Gianluigi De Vito si chiedono come sia sia potuti arrivare a questo punto: “È incomprensibile il comportamento dell'amministrazione Comunale che da due anni circa ha evitato di incontrare tutti gli sportivi della città. Poi improvvisamente in quindici giorni, disattendendo anche le decisioni del PD che sono rivolte più al sociale e quindi allo sport, porta in Consiglio Comunale un regolamento emanato dal Commissario Prefettizio che l'amministrazione, pur volendo, non modifica. Che c’è sotto? Forse qualche altra società che vuole far lievitare il prezzo dello sport a Colleferro? E' in atto una campagna denigratoria nei confronti dello sport davvero ingiustificata e dopo 50 anni dobbiamo essere mortificati. Questo proprio non lo accettiamo e lo respingiamo al mittente”



Giancarlo Flavi

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento