Valle Del SaccoToday

Colleferro, Liliana Priori: “il Sindaco Cacciotti deve chiedere scusa alle forze dell’ordine dopo il ritrovamento della testa di agnello”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DALL’EX CONSIGLIERA COMUNALE LILIANA PRIORI :“Spett.li Forze dell’ordine di Colleferro, invio la presente allo scopo di effettuare alcune considerazioni riguardo l’articolo apparso sul quotidiano:” ecco la notizia...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO DALL’EX CONSIGLIERA COMUNALE LILIANA PRIORI :“Spett.li Forze dell’ordine di Colleferro, invio la presente allo scopo di effettuare alcune considerazioni riguardo l’articolo apparso sul quotidiano:” ecco la notizia quotidiano on line”, nel quale il nostro Sindaco esterna gli ignobili fatti nei pressi della sua abitazione a Colleferro.

Come cittadino, Vi chiedo umilmente scusa per l’agire del Sindaco, poco sensibile e irriguardoso nei confronti delle forze dell’ordine locali. Nel riportare la sgradevole notizia, secondo me, invece di farsi consigliare dall’amministratore delegato della Lazio Ambiente” ufficiale dei Carabinieri”, da parte sua sarebbe stato corretto avvertire i vari Comandi locali. Intervenendo immediatamente con le dovute indagini, sull’increscioso fatto avvenuto da diversi giorni orsono e pubblicato solamente nella giornata del 20/Agosto/2013. In questo modo a parer mio è stata messa in discussione la vostra Professionalità, chiedendo e rendendo pubblico, il consiglio di un suo amico di partito. Quando avrebbe dovuto farlo in sede privata. Credo che il Sindaco debba delle scuse per la gaffe. Spero comunque che facciate luce sull’accaduto. Senza SE e senza MA Ringrazio Voi di tutto il lavoro svolto da decenni per questo Paese, sono di nuovo a chiedere scusa a tutti i vostri uomini che ogni giorno rischiano la propria vita per proteggerci e di cui andiamo fieri Noi tutti cittadini.

Sempre fedele al mio Paese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dettagli del tentato omicidio. Dopo la discussione, lo sparo alla testa mentre era in auto

  • Fiuggi, spaccio tra i vicoli del centro anche a minorenni. Ecco chi sono i quattro arrestati

  • Piedimonte, in carcere per anni da innocente ottiene il risarcimento dei danni

  • Pensava di essere povero, invece era titolare di ben nove ditte di trasporti, disabile raggirato

  • Cassino, gli arriva una cartella da oltre 1000 euro dopo una firma di un corriere

  • Morolo, scontro tra auto e bus, Ivan De Santis di 27 anni non ce l'ha fatta

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento