Valle Del SaccoToday

Colleferro: il Centrodestra unito interroga il Sindaco sul futuro del 118 e sui parcheggi in viale XXV aprile!

Il Centrodestra continua la sua battaglia dai banchi dell’opposizione. Questa volta pone l’attenzione su due vicende che hanno scosso l’opinione pubblica presentando in Consiglio Comunale due interrogazioni a firma Mario Cacciotti, Chiara Pizzuti...

consiglio 3

Il Centrodestra continua la sua battaglia dai banchi dell’opposizione. Questa volta pone l’attenzione su due vicende che hanno scosso l’opinione pubblica presentando in Consiglio Comunale due interrogazioni a firma Mario Cacciotti, Chiara Pizzuti (F.I.), Riccardo Nappo(A.P.), Aldo Girardi (M.2.0) al quale il Sindaco Sanna dovrà dare risposta scritta.

La prima riguarda il servizio di 118, i consiglieri premettono che tale servizio è strategico per Colleferro e per tutto il territorio circostante e che, fino ad ora, gli operatori del pronto intervento sono stati ospitati presso la stessa struttura in cui risiedono il Museo Archeologico e la Biblioteca comunale, che però verranno trasferiti.

I Consiglieri sottolineano che, dopo la nota chiusura di importanti reparti del nostro ospedale, non si possono correre ulteriori rischi di depotenziamento del servizio sanitario e proprio per questo chiedono al Sindaco se anche il 118 debba essere trasferito in un’altra sede nella nostra città e se, eventualmente, questa sia già stata individuata. In ultimo se l’organo di gestione del servizio sia stato preventivamente informato sulla questione.

CONSIGLIo

La seconda interrogazione presentata dal Centrodestra riguarda i nuovi parcheggi a pagamento in viale XXV aprile.

Nelle premesse si sottolinea come la riforma costituzionale del 2001 abbia dato ai Comuni italiani piena autonomia su come amministrare le proprie entrate, e che, quindi, ogni Comune può realizzare aree di sosta a pagamento, purché ubicate fuori dalla carreggiata ed in prossimità di parcheggi liberi.

A questo punto i Consiglieri fanno notare al Sindaco come il parcheggio antistante la piscina comunale sia occupato tutto l’anno da camper, giostre ed attrazioni per bambini di varia grandezza, oltre che dalla vastissima utenza che frequenta i corsi di nuoto.

Oltretutto si sottolinea il fatto che troppo spesso tingere di blu le strade cittadine significhi esclusivamente più possibili multe, e quindi introiti per le casse comunali sulla pelle dei cittadini.

In ultimo questi affermano che la scelta di questa area come alternativa alla sosta a pagamento davanti la ASL non può essere una giustificazione, in quanto non esiste un “obbligo” alla creazione di nuove strisce blu.

A questo punto i consiglieri:

INTERROGANO il Sindaco e l’Amministrazione

- per conoscere quali siano i criteri e le ragioni che hanno indotto ad una scelta tanto discutibile quanto pregiudizievole per una vastissima utenza: per i cittadini ma anche per tutti i possibili avventori delle attività commerciali che saranno ancor più penalizzati da tale provvedimento. Se uno degli scopi di tale scelta fosse stato quello di favorire un maggior ricambio della sosta infatti, sarebbe stato sicuramente più utile e meno vessatorio scegliere di convertire i parcheggi gratuiti in parcheggi regolati con disco orario.

- per sapere se siano stati previsti abbonamenti, oltre che per i residenti, anche per chi quotidianamente è obbligato a stazionare in queste zone lavorando all’interno delle attività commerciali e degli uffici;

- al fine di prendere in considerazione la possibilità di ripristinare lo status quo ante.

CHIEDONO al Sindaco e alla giunta di valutare se invece, in un momento di crisi generale, non sarebbe un gesto socialmente significativo rendere completamente gratuito il parcheggio nel periodo dello shopping natalizio - eventualmente limitando tale possibilità alla sola settimana del Santo Natale - con l’obiettivo di incentivare i commercianti che magari sperano di salvare la stagione con la festa più sentita dell’anno, favorendo i clienti senza lo stress della ricerca talvolta affannosa del parcometro, del pagamento, della scadenza dell’orario, del reperimento degli spiccioli.”

Alessandro Verrelli

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Auto di lusso importate dall'estero, truffati politici e calciatori di caratura nazionale. 9 arresti in Ciociaria

  • Tre quintali di carne, pesce e salumi sequestrati al mercato. Ambulanti ciociari si scagliano contro i vigili urbani

  • Ecco il primo Burger King a Frosinone, apertura entro fine novembre

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento