Valle Del SaccoToday

Colleferro, Federazione del Centrodestra: amministrazione Sanna inadeguata su ogni fronte!

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Comunicato Stampa Federazione Centrodestra Colleferro.   Venerdì 20 gennaio 2017 si sono riunite le forze politiche del Centrodestra per discutere della situazione in cui versa il Comune di Colleferro dopo 2 anni di...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Comunicato Stampa Federazione Centrodestra Colleferro.

Venerdì 20 gennaio 2017 si sono riunite le forze politiche del Centrodestra per discutere della situazione in cui versa il Comune di Colleferro dopo 2 anni di amministrazione Sanna.

Andando a consultare il programma elettorale del Sindaco del nostro comune notiamo la completa paralisi della macchina amministrativa; ad oggi le uniche opere pubbliche in cantiere sono quelle progettate e approvate dalla passata Amministrazione: la realizzazione dell’assetto viario e fognario in zona Bracchi e il parcheggio multipiano in Corso Garibaldi.

Oltre alla scarsa capacità di progettazione e sviluppo del Comune, su tre punti l’azione amministrativa risulta carente ed inadeguata alla grandissima aspettativa creata in campagna elettorale:

SPORT: in totale abbandono, da giugno non si convoca la rispettiva commissione consiliare per la discussione del nuovo regolamento comunale, a nostro avviso inadeguato. Oltretutto l’assenza del regolamento manda in difficoltà le società e le associazioni del settore, poiché non possono neanche ricevere ufficialmente il rinnovo delle concessioni. Lo sport è sempre stato un’eccellenza a Colleferro, con risultati importanti ad ogni livello, forse questo la nuova amministrazione l’ha dimentico;

LAZIO AMBIENTE: la Regione Lazio si è totalmente disimpegnata, lasciando l’azienda al rischio della privatizzazione. Il Centrodestra fece battaglia affinché la Regione rilevasse l’azienda, salvando 500 posti di lavoro. Che fa oggi il Sindaco? Non si preoccupa dei licenziamenti che arriverebbero con la privatizzazione di Lazio Ambiente?

L’OSPEDALE DI COLLEFERRO: Mutilato di reparti fondamentali per un intero territorio, OSTETRICIA, GINECOLOGIA E PEDIATRIA, continua ad alleggiare, sul nosocomio, lo spettro di un nuovo depotenziamento. A ciò si aggiunge l’ampliamento della struttura, consegnato da tempo ma mai aperto. Anche sull’ospedale l’amministrazione è stata inadeguata, terminando le proprie azioni con un nulla di fatto.

A quasi due anni dall’insediamento del sindaco della “Svolta Sana”, vediamo chiudere scuole (nello specifico le scuole materne comunali Flora Barchiesi e GPD), reparti dell’ospedale, aziende pubbliche, attività commerciali.

Chiude tutto, tranne quello che aveva promesso di chiudere.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Fiuggi, botte alla mamma. Due sorelline la salvano con una videochiamata alla nonna

  • Omicidio Morganti, concessi i domiciliari a Paolo Palmisani. Tornerà a casa con il bracciale elettronico

  • Alatri, l'ultimo e straziante saluto a Marco Cialone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento