Valle Del SaccoToday

Colleferro, approvato il bilancio: inalterate le tariffe Tari, Tasi, Imu. La minoranza lascia l'aula

Rammaricato il primo cittadino Sanna che ha visto la minoranza defilarsi dall'aula ed non essere presente al momento del voto, tranne Girardi che ha votato contro

Ultimo Consiglio comunale a Colleferro molto importante con l’approvazione del bilancio di previsione 2019/2021. Un bilancio che rappresenta per l'amministrazione Sanna la conclusione di una programmazione iniziativa nel 2015.  La seduta di Consiglio Comunale ha avuto un sapore amaro a causa della minoranza che ha abbandonato silenziosamente l'Aula, durante la discussione sul punto riguardante il DUP, documento unico di programmazione che ha visto gli assessori svolgere una relazione sul proprio lavoro e quello da svolgere nel prossimo anno di legislatura, senza fornire alcuna giustificazione. Durante il Consiglio è stato approvato anche il piano triennale delle opere pubbliche 2019/2021 e il DUP (documento unico di programmazione 2019/2021).

Cosa prevede il bilancio

Analizziamo nello specifico, cosa prevede il documento di bilancio 2019/2021 approvato venerdì: 14 milioni di euro di opere pubbliche previste di cui 7 milioni già finanziate attraverso contributo regionali, provinciali e fondi propri di bilancio. Le tariffe riguardanti la TARI, TASI, all'IMU e all'IRPEF rimangono invariate rispetto allo scorso anno, anche se la legge di stabilità 2019 ha dato ai Comuni la facoltà di aumentarle.  Sono state programmate, nel triennio 2019/2021, assunzioni di personale che avverranno tramite concorsi pubblici con lo scopo di sostituire il personale comunale che è andato o andrà in pensione.

Le parole del primo cittadino

Il Sindaco Sanna durante il suo intervento ha ringraziato gli Assessori e i Consiglieri per il lavoro svolto e in particolare l’assessore al Bilancio Dibiase che ha lavorato molto in questi mesi insieme all'ufficio Ragioneria per portare in approvazione il bilancio di previsione. “Il luogo della discussione democratica è il Consiglio Comunale  - ha spiegato il primo cittadino - e non Facebook ed è durante l’approvazione del documento di programmazione per eccellenza: il bilancio, che bisogna farsi valere anche presentando emendamenti che la minoranza non è stata capace di fare.  Una mirata e attenta programmazione 2019/2021 che modifica radicalmente la struttura del bilancio e conferma definitivamente il cambio di mentalità adottata per l'Ente fin dall’insediamento della nostra amministrazione”.

La votazione

Il bilancio di previsione 2019/2021 è stato approvato con 10 voti favorevoli (Stendardo, Sanna, Rossi, Guadagno, Moratti, Siniscalchi, Gabrielli, Poli, Palombi e Gangemi), un voto contrario Girarddi unico rappresentante della minoranza presente in aula

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Piglio-Anagni, rifiuti e mazzette. Gare vinte grazie a soldi ed auto a noleggio al tecnico comunale

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Cassino, 'movida' da panico tra grida, pugni e colpi di pistola in aria

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento