Valle Del SaccoToday

Colleferro, sequestrata la discarica di Colle Fagiolara

L'operazione è stata condotta dai militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Agroalimentare (NIPAAF) di Roma e della Stazione Forestale di Segni. L’attività dell’impianto di raccolta rifiuti resta al momento operativa per i lotti non sequestrati

A seguito di accertamenti del mancato rispetto delle prescrizioni dell’Autorizzazione Integrata Ambientale, i militari del Nipaaf di Roma e della Stazione di Segni, dietro disposizione della Procura di Velletri, hanno sequestrato un’area di circa 45 mila mq gestiti dalla società Lazio Ambiente e l’impianto della centrale di produzione elettrica da biogas attualmente fuori uso che interessa una superficie di 1900 mq .

I beni sequestrati sono a disposizione del Procuratore Capo della Procura di Velletri, il dott. Francesco Prete. Il sequestro è stato disposto per permettere successivi accertamenti, assicurando comunque la possibilità di manutenzione ordinaria e straordinaria sulle porzioni sequestrare, al fine di permettere il completo adeguamento e minimizzare ulteriori impatti ambientali. L’attività dell’impianto di raccolta rifiuti resta al momento operativa per i lotti non sequestrati. Il gestore dovrà provvedere all’adeguamento dell’impianto e adempiere alle prescrizioni impartite dalla Polizia Giudiziaria per superare i reati contestati.

Le parole dell'assessore di Colleferro Giulio Calamita

"Riguardo il sequestro di una parte della discarica, in base alle informazioni che ho, preciso che è l'area di coltivazione più vecchia, chiusa da più di una decina d'anni.
Il motivo al momento non è chiaro ma sembrerebbe stiano facendo accertamenti ambientali. Dalle informazioni che abbiamo ci si potrà comunque fare il capping e le indagini si stanno svolgendo nel solito clima di collaborazione con gli inquirenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel frattempo, prima di saperne di più, invito tutti a non strumentalizzare i guai lasciati dalle precedenti amministrazioni: sono tanti e rischiate di perderci molto tempo. Pensiamo al futuro!"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, test rapidi per tutti: la Regione Lazio invoca un'unica strategia nazionale

  • Cassinate, esplode una bomba da guerra in un campo dove bruciavano sterpaglie

  • Coronavirus, infermiera positiva 'evade' dalla quarantena e torna al lavoro in ospedale

  • Coronavirus, trend dei contagi stabile in Ciociaria. Una 15enne trasferita da Frosinone al Bambino Gesù

  • Coronavirus, contagi raddoppiati in poche ore a Valmontone

  • Coronavirus, la storia di Pina, Vigile del Fuoco discontinuo che sta combattendo per la vita

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento