Valle Del SaccoToday

“Vivo con le volpi dentro casa”. Con i lavori al polo logistico colleferrino gli animali scappano in cerca di cibo (video)

Quello che sta succedendo in questi giorni ai confini di Colleferro e Paliano è veramente incredibile e molti si chiedono se è il giusto prezzo da pagare per i nuovi posti di lavoro

Come già detto in diverse altre occasioni i lavori di costruzione delle due mega aree del Polo Logistico di Colleferro tra la discarica di Colle Fagiolara e quel che resta della Selva di Paliano stanno provocando, com’era ovvio, il cambiamento totaler di un’intera zona estesa su 15 ettari di terreno. Dove una volta c’era una verde Collina ben visibile da Colle Rampo (nel comune di Paliano) oggi c’è un mega cantiere con numerosi grossi mezzi per la movimentazione della terra.

La messa a dimora del primo albero del nuovo polo logistico

Dei lavori che servono per creare le basi alle due mega strutture (capannoni) dove verranno posizionati dal 2020 i magazzini di due colossi mondiali come Amazon e Leroy Merlin che a regime daranno lavoro ad quasi 2000 persone. Lavori che però ovviamente hanno stravolto gli equilibri naturali della flora e della fauna della zona e sono sempre più frequenti i casi di animali selvatici che scappano per trovare rifugio e cibo.

La famiglia di volpi in una casa

Una famigliola di volpi composta dalla mamma e da tre piccoli da qualche giorno ha trovato rifugio nella casa di Antonio (un fabbro della zona) che ovviamente le ha prese a ben volere (in basso il video dell’animale sulle scale di casa) e sta cercando di tenerle in vita.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

La nota del Movimento Civico Paliano

Su questo argomento è tornato anche il Movimento Civico di Paliano con uan nota su facebook dal titolo molto eloquente: C'ERA UNA VOLTA Colle Rampo... Un colle intero non esiste più spianato,  distrutto, ridotto ad un cantiere che presto lascerà il posto ad un enorme polo logistico. Stamane percorrendo via palianese sud, dal suddetto cantiere all'ex parco uccelli La Selva, oggi Monumento Naturale, lungo la carreggiata si contavano animali selvatici uccisi dalle auto in transito. Animali in fuga dal loro habitat naturale. Dicono sia il prezzo da pagare per lo sviluppo economico e industriale del nostro territorio. Ci raccontano che ci saranno migliaia di posti di lavoro. Ne siamo ben lieti ma non siamo altrettanto felici di assistere a questo scempio!

Volpi che scappano e cercano rifugio nelle abitazioni. Ma qualcuno a noi lo ha chiesto, se questo prezzo volevamo pagarlo ? Un territorio vocato all'agricoltura, un paesaggio di rara bellezza oggi  martoriato dalla puzza e dall'inquinamento, un'oasi naturale finita come sappiamo, una discarica che ogni giorno di più ci avvelena. Ci si chiede: in una fase storica in cui lo stop al consumo di suolo è la linea da tenere, perché non insediare tutto ciò in una delle tante zone industriali piene di capannoni abbandonati? 

La risposta è politica, cari cittadini. È la politica che ha deciso. Ed è la stessa politica che a Paliano tace su questo scempio, fingendo di non vedere né sentire. Cari palianesi, è quella politica che a maggio scorso avete premiato.  Non abbiamo mai letto parole di preoccupazione dal sindaco di Paliano. Certo non pretendiamo che si preoccupi per la strage di animali, piante, sorgenti, laghi e fiumi, ma almeno per la salute dei suoi concittadini. Invece niente. Tutto è subordinato all'intesa con il sindaco di Colleferro, che intanto lavora a spron battuto per le casse del suo comune. C'erano una volta Colle Rampo, Pimpinara, La Selva.... Ora c'è un enorme cantiere, la polvere, la puzza, i gabbiani e ci sono gli animali uccisi sulla carreggiata .... domani forse ci saranno anche i posti di lavoro in questo ambiente così salubre. Chissà”.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento