Valle Del SaccoToday

Colleferro, l’Areaconsumatori dona 250 mascherine per l’Ospedale

Il bel gesto è stato apprezzato anche del Dg Santonocito. A giorni attivi 9 posti in terapia intensiva

Dopo gli appelli degli operatori sanitari dei giorni scorsi arrivano le prime donazioni, sotto forma di mascherine all’ospedale di Colleferro dove in queste ore stanno per essere ultimati i lavori per avere un totale di 9 unità di terapia intensiva che possono essere utilizzate anche per i malati di Covid-19. “Ancora un grande gesto di solidarietà e vicinanza ai nostri operatori. Ancora una donazione, questa volta a favore dell’ospedale Parodi Delfino di Colleferro. Ringrazio, a nome di tutti, Areaconsumatori per aver donato 250 mascherine a chi è impegnato in prima linea e senza riserve a tutela della salute di tutti noi”, così il Direttore Generale della ASL Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito.

La soddisfazione dell’Ass. Areaconsumatori

“Perché donare e perché donare subito. Dalla conoscenza diretta degli operatori sanitari in trincea, ci siamo mossi subito – ci dice l’Avv. Rocco Sofi presidente dell’Associazione Areconsumatori - ed abbiamo agito nella raccolta fondi per l'acquisto delle 250 mascherine. Mi sono raccomandato di fare il tutto velocemente, perché questa operazione ha senso ora e non fra qualche giorno! Il mio messaggio è stato accolto prontamente dai collaboratori di Areaconsuamtori, Arch. Francesca Ripari, Dott.ssa Debora Neccia, Dott. Simonetta Bianco, Avv. Michela Orefice, Dott.ssa Serena Marcoccia, Avv. Andrea Sordi, Avv. Alessandro Tantari, Avv. Leonardo Ramacci, Avv. Francesca Pasquazi, Avv. Sabrina Pellegrini, Marco Marcoccia e Antonino Sofi, che ringrazio personalmente per questo gesto, e percepito nel suo valore dagli addetti ai lavori: per l'Asl Roma 5 mi riferisco al D.G. Dott. Giorgio Giulio Santanocito, Avv. Claudia Borzi, Dott.ssa Marilù Saletta nonché per il presidio ospedaliero di Colleferro il direttore sanitario dott.ssa Donatella Battaglia, il Dott. Emilio Mazzetti, il Dott. Salvatore Di Simone. Il bene è un fatto circolare”.

Tra qualche giorno 9 posti letto in terapia intensiva

Intanto, stamattina il Sindaco Sanna, il Capitano dei carabinieri Pagnano ed il Luogotenente Carella hanno effettuato un lungo sopralluogo in Ospedale. Hanno inizialmente appreso dalla Direttrice dell’Ospedale, Dottoressa Battaglia, tutte le informazioni riguardo la situazione attuale dell’emergenza. In seguito, accompagnati dalla Dottoressa Battaglia, dal Dottor Mazzetti (Primario Anestesista), dal Dottor De Angelis (Primario Orl) e dal Direttore Sanitario Vicario Dottor Nicolò hanno visitato con tutte le precauzioni sia il cantiere della nuova terapia intensiva sia la nuova area Covid interna.

Le 1000 mascherine dai Rioni del Pallio di Carpineto

La terapia intensiva sarà velocemente portata entro il 28 marzo a 9 posti, rispetto ai 4 attuali.
L’area Covid ospedaliera è stata allestita all’interno del reparto Orl, momentaneamente trasferito in ortopedia. Desidero ringraziare- ha dichiarato il Sindaco- tutti i medici, gli infermieri, gli operatori socio/sanitari, il personale nella sua interezza, impegnato in questa emergenza per la loro abnegazione e senso del dovere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore fatale lungo la strada per Montecassino, muore Enio Spirito

  • Ceccano, è Marcello Pisa il morto trovato nel carrello. Nuovi dettagli raccapriccianti

  • Pontecorvo, muore giovane finanziere, comunità sotto choc

  • Ceccano, Marcello Pisa morto non lontano dal carrello in cui è stato trovato

  • Scandalo alla Croce Rossa, il presidente denuncia ammanchi per 300 mila euro

  • Amazon a Colleferro, al via la selezione per i magazzinieri. Ecco come fare per candidarsi

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento