Valle Del SaccoToday

Colleferro, un albero come simbolo della 'prima pietra' nel mega cantiere dove sorgerà il centro di stoccaggio di Amazon

Iniziati i lavori da diversi mesi oggi la cerimonia ufficiale alla presenza delle autorità politiche e civili della zona. Sarà annesso alla struttura anche un bosco di oltre 10 ettari

Quella di oggi sarà ricordata come una giornata storica per Colleferro ma anche per tutta l’ampia zona tra le province di Roma e Frosinone. Poco fa il sindaco Sanna e l’imprenditore Enric Veron hanno piantato un albero, come simbolo della struttura che sorgerà sul territorio ed a cui sarà annesso un bosco di oltre 10 ettari, con una cerimonia simbolica, nell’immenso cantiere all’interno del polo logistico di Colleferro (su via Palianese sud adiacente alla discarica di Colle Fagiolara). Cantiere in cui troverà la sua collocazione il mega centro di stoccaggio del colosso mondiale dell’e-commerce Amazon.

Il nuovo centro di stoccaggio di Amazon

Una struttura, la più grande del centro sud Italia, che si svilupperà su una superficie di 11 ettari con 10 di questi coperti da capannoni. Una struttura come abbiamo spiegato nei mesi scorsi quando pubblicammo il documento con il rilascio del permesso a costruire concesso dal Comune di Colleffero, che darà a lavoro a regime a 2000 persone e che sarà operativa entro 12 mesi e quindi per l’inizio del 2020 (qui a fianco verrà fatto anche il centro di stoccaggio di Leroy Merlin che darà lavoro ad altre 500 persone).

I posti di lavoro

Un complesso quindi che insieme a quello commerciale del Valmontone Outlet e del parco divertimento Rainbow MagicLand creano un polo occupazionale da quasi 4000 mila persone. Presenti alla cerimonia di questa mattina oltre al sindaco Pierluigi Sanna ed all’amministratore della Vailog l'assessore allo sviluppo economico della Regione Lazio Paolo Manzella, il senatore Bruno Astorre, il vescovo Vincenzo Apicella ed anche diversi componenti dell’amministrazione comunale cittadina, tecnici comunali i sindaci di Valmontone, di Labico e di gran parte dei comuni a nord della Ciociaria e dei monti Lepini. Dall'altra parte della strada la protesta dei rappresentanti del comitato residenti contro i maleodoranti della discarica e l'eco distretto dei rifiuti proprosto dalla Regione Lazio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, operaio morto nella discarica: indagato l'autista del compattatore

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Colleferro, operaio muore all'interno della discarica di Colle Fagiolara

  • Piglio-Anagni, rifiuti e mazzette. Gare vinte grazie a soldi ed auto a noleggio al tecnico comunale

  • Cassino, 'movida' da panico tra grida, pugni e colpi di pistola in aria

  • Omicidio Mollicone, la famiglia Mottola rompe il silenzio: "Innocenti, possiamo dimostrarlo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento