Valle Del SaccoToday

Carpineto Romano, Sagra della Callarosta 31 ottobre e 1 novembre 2015

Un percorso enogastronomico e culturale avvincente per un fine settimana ricco di eventi a Carpineto Romano, Città d’Arte e di memorie storiche che rimandano indietro nel tempo alla ricerca di gusti e sapori spesso perduti nella moderna concezione...

2015 Sagra_della_callarosta

Un percorso enogastronomico e culturale avvincente per un fine settimana ricco di eventi a Carpineto Romano, Città d’Arte e di memorie storiche che rimandano indietro nel tempo alla ricerca di gusti e sapori spesso perduti nella moderna concezione di vita.

Cultura e sapori in questa area dei Lepini centrali, passeggiando tra i vicoli della Carpineto medievale, rinascimentale e Leoniana, capitale di un autunno che si attarda sul profilo delle case lungo il crinale dei monti tra boschi di faggi, ulivi e castagni.

“La castagna è un frutto tipico, che per generazioni ha sostituito il pane sulle tavole dei carpinetani e che con mille difficoltà i Coltivatori e l’Amministrazione stanno tutelando in tutti i modi” afferma il sindaco di Carpineto Romano, Matteo Battisti “Questo appuntamento ha il senso della rinascita e della volontà di riaffermare la forza di una tradizione che poggia su secoli di storia dei Lepini. Ecco perché la “Ssagra della Callarosta” è accompagnata da musiche, danze, arte, mostre, canti gregoriani e preghiere; ecco perché ne distribuiremo gratuitamente a coloro che vorranno unirsi a noi in questo week end: perché è tutta la nostra comunità che con la Sagra vuole “ringraziare” questo frutto semplice che per secoli ne ha permesso la sopravvivenza. ”

E proprio il castagno negli ultimi tempi è al centro della ricerca enogastronomica ed artistica, sfociata nell’autunnale della “Sagra della Callarosta”: “La Sagra della Callarosta ha lo scopo di promuovere le caratteristiche del paesaggio, delle tradizioni rurali del nostro territorio dal grande valore naturalistico” aggiunge l’Assessore alla cultura, Noemi Campagna

Alla Callarosta faranno da corona la prestigiosa mostra dei “I costumi del Ducato”, con l’esposizione degli abiti più belli del Pallio della Carriera; la XIV edizione del Festival di Musica popolare con il concerto dei pugliesi “Alla Bua”, notissimo gruppo di musica popolare salentina; un convegno sul marchio De.Co. ed un visita culturale al seicentesco Chiostro di San Pietro con i preziosi afferschi di F.Sterbini.

“Sarà così possibile ai turisti e a tutti gli appassionati di prodotti locali e della cultura tradizionale immergersi in un fine settimana diverso immersi fra tradizione, folklore, arte e natura dei Lepini”, conclude Enrico Battisti, Assessore alle attività produttive.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colleferro, al via le assunzioni a Leroy Merlin. Ecco come fare a candidarsi

  • Bimba di dieci mesi rischia di soffocare al centro commerciale, salvata da un infermiere

  • Morte di Simone Maini, indagati un ingegnere e i due agricoltori. Oggi l'ultimo saluto

  • Omicidio Mollicone, le struggenti parole del militare-poeta

  • Cassinate, la storia di Giovanni Nardelli: da studente di periferia a manager di successo

  • Scontro tra tir in A1 tra Arezzo e Valdarno, ferito un 39enne di Frosinone

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento