Valle Del SaccoToday

Supino, la bravata di due ragazzi gli costa cara arrestati per rapina

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Supino hanno tratto in arresto due giovani, di cui uno minorenne e uno da poco maggiorenne, poiché responsabili di rapina. I predetti, a bordo di un ciclomotore, nel percorrere una via di...

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Supino hanno tratto in arresto due giovani, di cui uno minorenne e uno da poco maggiorenne, poiché responsabili di rapina. I predetti, a bordo di un ciclomotore, nel percorrere una via di quel centro cittadino, hanno avvicinato una signora 70enne che passeggiava e con destrezza gli hanno strappato di mano la borsa dandosi alla fuga. La donna cadeva a terra riportando delle ferite al ginocchio giudicate guaribili in gg.10 dal personale medico dell’Ospedale Civile di Frosinone.

Appresa la notizia, i militari operanti si sono immediatamente messi alla ricerca degli autori della rapina che intercettavano e bloccavano dopo un breve inseguimento. I due ragazzi sono stati tratti in arresto ed espletate le formalità di rito il maggiorenne è stato sottoposto agli arresti domiciliari mentre il minore è stato accompagnato presso un centro di detenzione minorile della Capitale. La refurtiva interamente recuperata è stata restituita all’avente diritto.

COMPAGNIA DI ANAGNI

- decorsa notte, i militari della Compagnia di Anagni hanno eseguito un servizio a largo raggio che ha visto coinvolti i militari delle Stazioni dipendenti.

- nel corso dell’attività si è proceduto a deferite in stato di libertà, nei territori di Anagni e Ferentino, un 74enne ed un 42enne poiché responsabili rispettivamente di (sottrazione o danneggiamento di cose sottoposte a sequestro e violazione colposa inerente i doveri della custodia) e (guida in stato di ebbrezza alcolica).

Inoltre, nell’ambito dello stesso contesto operativo, sono state sottoposte a controllo numerose persone e nei confronti di cinque di esse, gravate da numerosi pregiudizi di polizia, è stata avanzata proposta per l’applicazione della misura di sicurezza del rimpatrio con foglio di via obbligatorio in quanto non riuscivano a giustificare la loro presenza nell’ambito di quel territorio;

COMPAGNIA DI SORA

- decorsa serata, in San Donato Val di Comino i militari della locale Stazione, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Roma, hanno tratto in arresto un 45enne del luogo, per ricettazione e detenzione di armi. Il prevenuto, espletate le formalità di rito, è stato tradotto in Roma ove è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso l’abitazione di familiari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento