Valle Del SaccoToday

Frosinone, Silvio Ferraguti rinnova il suo impegno politico

“L’attività elettorale per le recenti consultazioni europee è stata per me una grande esperienza. Avevo scelto di partecipare attivamente alla vita politica per cambiarla dal suo interno, essendo stato per lunghi anni tra coloro che l’avevano...

Silvio Ferraguti

“L’attività elettorale per le recenti consultazioni europee è stata per me una grande esperienza. Avevo scelto di partecipare attivamente alla vita politica per cambiarla dal suo interno, essendo stato per lunghi anni tra coloro che l’avevano subita da cittadino e da imprenditore, convinto della necessità dell’impegno diretto di tutti coloro che, come me, guardano al futuro come a un bene collettivo. Ebbene, dopo l’esperienza elettorale, so di non essermi sbagliato.

Ho incontrato tanta gente e ho ascoltato i veri bisogni e anche le speranze. Ho toccato con mano la delusione di tanti nostri concittadini animati dalla volontà di partecipare e che non riescono più a trovare punti di riferimento, una collocazione credibile alla quale affidare il proprio impegno. Ho trovato la conferma alle mie posizioni critiche, espresse in più occasioni già nella mia attività di rappresentanza quale presidente di Federlazio, verso il disinteresse e la lentezza della politica riguardo gli interessi del nostro territorio.

Ho trovato, in tutto questo, la motivazione per continuare e, anzi, per rilanciare.

So che tanta e tanta gente, che ha voluto onorarmi con il voto nel segreto nell’urna consentendomi di raggiungere un risultato prezioso, ha visto in me una possibilità di ricominciare e di rimettersi in gioco.

Avverto il richiamo che quotidianamente mi arriva da ogni parte della provincia come una grande responsabilità. Non mi tiro indietro e mi metto a disposizione con i dee e programmi concreti e con lo spirito nuovo di chi non vive di politica ma la interpreta solo come servizio alla cittadinanza dedicandosi senza lacci e laccioli alla soluzione dei reali problemi.

Credo fermamente nella necessità di pensare a un polo moderato di centrodestra, unito per vincere, che faccia fronte comune nel perseguimento dei principi liberali, di vicinanza alle istanze dei più deboli, di premio incondizionato dei meriti, di salvaguardia di una sana struttura sociale, che parta da un concetto chiaro di famiglia, che guardi al lavoro come un bene primario, all’impresa come fondamento dello sviluppo, ai lavoratori e al loro benessere come a un patrimonio inestimabile delle società avanzate.

Rinnovo dunque il mio impegno e lo propongo a tutti coloro che con me vogliano condividere un contributo di idee e di concretezza, che vogliano mettersi in gioco e lavorare per il territorio, per i loro figli, per rintracciare le sorti positive di una terra piena di qualità come la nostra e che deve rinascere.

Mi rivolgo a coloro che guardino alla politica come disponibilità all’ascolto dei bisogni diretti della cittadinanza, per individuare obiettivi, cercare e trovare soluzioni; coloro che vogliano essere protagonisti di una ripartenza e che oggi sono disorientati”.

Potrebbe interessarti

  • Tecnici Acea tentano di entrare in una stradina privata, si mette di traverso con l’auto e li blocca

  • Pronto soccorso dello Spaziani: "un vero e proprio inferno". Aumentano disagi e polemiche

  • Cassino, 700 persone usano l’acqua pubblica ma non la pagano

  • Città in lutto per la morte dell'ex vice comandante dei vigili urbani Vincenzo Belfiore

I più letti della settimana

  • Precipita dal sesto piano dell'ospedale di Frosinone e muore

  • Muore dopo un volo di oltre 15 metri all'ospedale. Identificato l'uomo

  • Si ribaltano con l'auto mentre vanno al mare. Due ragazzi di Paliano in gravi condizioni

  • Bimbo di tre anni azzannato alla testa da un cane maremmano

  • Cassino-Pontercorvo, incidente in A1. Grosso tir va a sbattere sul guardrail e perde il carico (foto)

  • Ceprano, lei si rifiuta di avere rapporti sessuali e lui tenta di strangolarla

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento