Valle Del SaccoToday

Colleferro – Anagni, Sanità: l’intervento di Pezzopane (Rigenerazione).

Sul territorio delle provincie di Roma e Frosinone continuano a tenere banco le gravi vicende che hanno colpito la Sanità, ed in particolare gli ospedali di Colleferro ed Anagni. Ad intervenire sulla questione, in una nota inviata alla stampa...

pezzo

Sul territorio delle provincie di Roma e Frosinone continuano a tenere banco le gravi vicende che hanno colpito la Sanità, ed in particolare gli ospedali di Colleferro ed Anagni.

Ad intervenire sulla questione, in una nota inviata alla stampa, Antonio Pezzopane, segretario dell’associazione politico-culturale Rigenerazione:

“Il nostro territorio è colpito giornalmente dall'emergenza sanità. La Regione Lazio sta chiudendo ospedali ed accorpando reparti e questi provvedimenti altro non sono che il preludio alla chiusura. La sentenza del Consiglio di Stato (5 maggio) sull'accorpamento dei reparti dell'Ospedale di Colleferro, nella sostanza, non cambia nulla. Infatti "ferma l'efficacia dei provvedimenti" della Regione, si è solo aperto uno spiraglio per intraprendere un altro round di estenuanti trattative. La sanità locale "periferica" delle province di Roma e Frosinone sta subendo continui colpi.

Continuando la nostra analisi, la città di Anagni si trova a vivere una situazione altrettanto grave visto che l'ospedale, nonostante i continui annunci delle varie forze politiche, è praticamente chiuso ed anche il primo soccorso ha ridotto il suo orario. L'Atto aziendale emanato è stato il colpo di grazia dato alla nostra sanità, come se il diritto alla salute fosse merce di scambio o un qualcosa di cui poter fare a meno. Certamente le esigenze del bilancio regionale – ma andrebbero spiegate delle incongruenze nel "trattamento" di determinate strutture ospedaliere rispetto ad altre – pesano sulle politiche sanitarie, ma questo non dovrebbe impedire ai cittadini di essere curati.

Il grave problema della sanità locale ci interessa in modo particolare perché riconosciamo che questo sia uno dei drammi che, quotidianamente, nelle province di Roma e Frosinone ci troviamo a vivere"

Conclude Pezzopane: "Non basta più sedersi ai tavoli a discutere, serve trovare soluzioni innovative per il nostro sistema sanitario per evitare un collasso che si fa sempre più vicino. Importante è anche il contributo dei cittadini che si sono mobilitati nell'ultimo periodo in difesa del diritto alla salute sia a Colleferro con una bellissima manifestazione che ad Anagni con un sit-in capace di sfidare la pioggia battente. Questo a dimostrazione che la cittadinanza non ha perso la voglia di lottare per il futuro dei propri figli che passa necessariamente per un riassetto valido, ma soprattutto per tutti, della sanità locale.

I grandi ed inefficienti poli ospedalieri approntati dagli ultimi progetti di Regione Lazio ed ASL non hanno funzionato, è ora di un modello diverso che garantisca alla popolazione un servizio degno di tale nome. Con la salute non si scherza, la lotta continua.”

Alessandro Verrelli

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roccasecca, la sua moto si scontra con un'auto e muore a ventotto anni

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Cassino, violento scontro una moto ed un'auto. Ragazzo rischia di perdere una gamba (foto e video)

  • Giovane vola giù dal balcone in piena notte e muore sul colpo

  • Scappa di casa con la figlioletta. Torna, la lascia con il padre e se va dal suo nuovo amore conosciuto in rete

  • Incidente sul lavoro, falegname si amputa tre dita di una mano, è grave

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento