Valle Del SaccoToday

Anagni, scolari in visita al Comando Compagnia carabinieri  per formazione cultura legalità

Nella mattinata odierna, con la visita di 40 alunni accompagnati da tre insegnanti della Scuola primaria del Convitto Regina Margherita di Anagni, è iniziato il ciclo degli incontri presso il Comando Compagnia Carabinieri di Anagni inserito nel...

Nella mattinata odierna, con la visita di 40 alunni accompagnati da tre insegnanti della Scuola primaria del Convitto Regina Margherita di Anagni, è iniziato il ciclo degli incontri presso il Comando Compagnia Carabinieri di Anagni inserito nel protocollo d’intesa tra l’Arma dei Carabinieri ed il Ministero dell’Istruzione, denominato “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità”. Durante l’incontro odierno, che ha suscitato molto interesse, ai giovani visitatori sono state mostrate le apparecchiature, in dotazione ai Carabinieri, normalmente impiegate nel servizio istituzionale ed è stato presentato loro il quotidiano e delicato lavoro, meno conosciuto ai cittadini, che si svolge “dietro le quinte” dell’Arma.

Nell’occasione sono stati trattati temi relativi alla cultura della legalità quali i danni derivanti dall’uso di sostanze stupefacenti e dall’alcool, il rispetto del Codice della strada, il corretto utilizzo di internet. Rilevante l’interesse mostrato dagli studenti, soprattutto per i veicoli e le attrezzature tecnologiche utilizzate per il servizio istituzionale. A corollario delle visite vi saranno poi le conferenze presso le Scuole Medie e Superiori che inizieranno dal 16 dicembre prossimo.

Nel pomeriggio di ieri, in Anagni i militari della locale Stazione traevano in arresto un 33enne di nazionalità albanese, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Frosinone in accoglimento di specifiche e dettagliate segnalazioni da parte degli operanti per reiterate violazioni degli obblighi connessi alla misura alternativa cui lo stesso era sottoposto per gravi reati connessi agli stupefacenti. L’arrestato veniva associato presso la struttura carceraria di Frosinone.

COMPAGNIA DI ALATRI

Nella mattinata odierna, in Veroli i Carabinieri della locale Stazione deferivano un 41enne in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone per il reato di truffa. Predetto tramite un sito internet acquistava, da una persona residente in Veroli, sette bottiglie di vino pregiato pagando l’importo di euro 3.400,00 con assegno contraffatto, sottoposto a sequestro.

COMPAGNIA DI CASSINO

Dal tardo pomeriggio di ieri sino alle prime ore della mattinata odierna, i Carabinieri della locale Compagnia sono stati impegnati nelle ricerche di una 55enne di Cervaro che dal primo pomeriggio di ieri si era allontanata dall’abitazione di residenza, a bordo della propria autovettura, dopo aver avuto una discussione con i familiari. Dopo alcune ore, i congiunti non vedendola rientrare avvisavano dell’accaduto i Carabinieri della Stazione di Cervaro che, prontamente, allertavano la Centrale Operativa di Cassino. Immediatamente venivano diramate le ricerche della donna a tutti i Comandi dipendenti e alle varie pattuglie in circuito. La donna veniva rintracciata dai militari operanti nel corso della nottata, infreddolita ed in evidente stato confusionale, nell’agro del comune di Viticuso. Confortata dai Carabinieri la 55enne veniva affidata ai familiari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimba tolta alla madre, irruzione dei poliziotti nella casa famiglia

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Suora indagata, un'altra mamma racconta: "faceva dormire mia figlia nel letto intriso di urine"

  • Marco Luccarelli è scomparso da una settimana. L'appello del padre: "aiutatemi a ritrovare mio figlio"

  • La moglie muore in ospedale, il marito indagato per maltrattamenti e lesioni

  • Sanità, addio codice rosso nei Pronto Soccorso. Dal 2020 i numeri sostituiranno i colori

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento