Valle Del SaccoToday

Anagni, Guglielmo Rosatella “dopo l'incidente del 28 luglio sulla Casilina dove è morto Mario Cantagallo, bisogna intervenite subito”.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Mario Cantagallo, 69 anni, è morto nel maledetto bivio di Via Casilina bivio Wincester. Un bivio maledetto, che questa volta ha portato via un imprenditore agricolo della popolosa frazione di Tuifano ad Anagni. Infatti...

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Mario Cantagallo, 69 anni, è morto nel maledetto bivio di Via Casilina bivio Wincester. Un bivio maledetto, che questa volta ha portato via un imprenditore agricolo della popolosa frazione di Tuifano ad Anagni. Infatti, l'uomo si stava immettendo sulla casilina, proveniente dal muragliobne a bordo della sua mitsubischi una Fiat Stilo, guidata da un indiano, gli è piombata a dosso ed i due mezzi sono finiti nel vicino fossato. Purtroppo il 118, arrivato subitissimo, non ha potuto far altro che constatare l'avvenuto decesso dell'Agricoltore Anagni e sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri della Compagnia di Anagni, ai quali spetta il compito dell'accertamento dei fatti.

Sul problema della viabilità Anagnina, interviene il Consigliere di opposizione Guglielmo Rosatella che scrive: "C'è un dolore grande che coinvolge delle famiglie e questo è il mio primo pensiero. Famiglie laboriose e per bene di Anagni che vivono e sono segnate da una tragedia che non sarà possibile cancellare e lenire in alcun modo soprattutto quando, come accaduto ad altri sfortunati che hanno perso persone care in punti delle strade passeranno per quel tratto. rispetto per questo dolore e vicinanzaè il mio primo pensiero.

Nel 2006 fui nominato assessore ad urbanistica e trasporti. avevo sollevato più volte la problematica della viabilità e della sicurezza ma l'attuale sindaco Carlo Noto con una lettera inviata congiuntamente a me ed all'assessore Guglielmo Retarvi allora titolare delle deleghe in materia di commercio, artigianato,pubblici esercizi, politiche per l'occupazione, sviluppo, nettezza urbana traffico e parcheggi, tenne a specificare che le deleghe in materia di programmazione e gestione dell'intera rete stradale erano dell'assessore al traffico e parcheggi".

Come cittadino, sono arrabbiato. come amministratore doppiamente arrabbiato e come ex assessore che voleva e poteva fare qualcosa ed a cui è stato impedito sono infinitamente arrabbiato!

In quel periodo furono sollecitati da me ed altri opere necessarie che l'assessore retarvi non si &egra ve; mai preoccupato di attivare e realizzare. c'è un progetto del 2004 nel quale sono previste 5 rotatorie una della quali proprio in quel preciso punto come è possibile che ancora non si è fatto nulla.

C'è un dovere morale di intervenire ora, adesso, senza trovare le solite scuse. la politica è responsabilità, non è una passerella.

Il sindaco poco tempo fa è stato al comitato di quartiere di Osteria della Fontana dove c'erano parenti di persone che hanno perso la vita su quella strada promettendo solo 2 semafori che chissà quando si faranno.

L'indifferenza può ancora fare vittime ed anagni non vuole piangerne più!

Si dia seguito a ciò che è opportuno fare, subito e senza chiacchiere altrimenti se non si è capaci se ne vadanoa casa così faranno un piacere agli abitanti di questa città che sprofonda sempre di più nel degrado per colpa loro".

Potrebbe interessarti

  • Una cerimonia a Cortina per ricordare Fabrizio Spaziani, il medico ciociaro precipitato con l'elicottero (foto e video)

  • Ferentino, gioca un euro al "Million Day" e si porta a casa un milione

  • Spazio, c'è la firma della brillante astronoma frusinate Sara Turriziani sul telescopio Mini-EUSO

  • Non è una provincia per turisti, il Sole 24 Ore spedisce la Ciociaria in fondo alla classifica nazionale

I più letti della settimana

  • Atina, fa un incidente con l'auto delle Poste e si scopre che a bordo c'è anche la madre, denunciata

  • Incidente con il trattore, muore Angelo Patrizi. Oggi i funerali

  • Cassino, rapina a mano armata in pieno centro

  • Paliano, morte di Mario Martini, automobilista serronese indagato per omicidio stradale

  • San Cesareo, presunto caso di malasanità dietro la morte dell'ex sindaco Panzironi. Disposti i funerali

  • Tir a fuoco in A1, code e rallentamenti tra Caianello e San Vittore (foto)

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento