Valle Del SaccoToday

A settembre riparte la macchina organizzativa di “Artena città Presepe”

Nelle ore scorse il vice sindaco Loris Talone ha scritto una lettera nella quale preannuncia una prima riunione intorno a metà del mese prossimo

“Natale sembra lontano  ma non è così quando si deve programmare un evento importante come la 6′ edizione di “Artena Città Presepe”. Penso sia giusto ripartite da questo gruppo per programmare un primo incontro che in linea di massima lo organizzerei a metà settembre. Poi vi darò indicazioni più precise di orari e giorno. Non deve essere un obbligo per nessuno partecipare, ma ritengo invece che questo evento sia una buona ed ulteriore opportunità per la crescita turistica della nostra Città. Ci vediamo intorno al 15 settembre, ripeto che almeno 5/6 giorni prima vi darò giorno ed orari giusti, confido in tutti voi per una massiccia e importante presenza”.

Un’organizzazione molto dettagliata

Queste le parole del vice sindaco di Artena Loris Talone che è stato l’ideatore di questa bellissima manifestazione che ha fatto conoscere la città Lepina a migliaia di turisti che oltre ad essere venuti nel periodo invernale sono poi tornati a visitarla anche in estate. Per organizzare una manifestazione di questo tipo che dura oltre 20 giorni con all’interno un’infinità di eventi ci vuole del tempo e quindi è normale che mesi prima ci siano i primi incontri con i commercianti e con tutti coloro che daranno forma all’evento che fa diventare magico il centro storico più grande d’Italia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, bus tampona compattatore dei rifiuti, grave l'autista (foto)

  • Weekend in Ciociaria, cosa fare sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Colleferro, commozione e lacrime al funerale di Giuseppe Sinibaldi (foto)

  • San Vittore, terribile schianto in A1: giovane autista perde una gamba

  • Cassino, autista ferito e trasferito dopo ore: esposto dei familiari contro il pronto soccorso

  • Fuori in permesso, non fa ritorno al carcere di Frosinone. Ricercato un pericoloso detenuto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento