Valle Del SaccoToday

Colleferro, Amazon sbarca in città. Ecco il documento che chiarisce ogni dubbio

Dopo le tante voci circolate nei giorni scorsi vi mostriamo i primi atti ufficiali. L’ok a costruire è di fine febbraio, avvio dei lavori entro un anno. Da duecento a mille posti di lavoro a pieno regime

Continua l’espansione del colosso mondiale dell’e-commerce Amazon nel Lazio. Dopo l’apertura a fine 2017 di un grosso centro stoccaggio nella zona a nord di Roma e per la precisione a Passo Corese è di queste ore la notizia che un altro immenso magazzino verrà aperto a sud della capitale o meglio a Colleferro all’interno dell’area dove è presente il centro logistico multimodale (voluto all’epoca dal sindaco Silvano Moffa) a poche centinaia di metri dal casello autostradale dell’A1 sulla direttiva nazionale Roma-Napoli e dove è in funzione il track village.

Il documento esclusivo

Dopo tante chiacchiere e mancate conferme da parte dell’amministrazione comunale noi di frosinonetoday.it siamo venuti in possesso del documento di cinque pagine (in basso la foto della prima pagina dove per ovvi motivi abbiamo coperto i numeri di protocollo ed il nome dell’azienda) dove è messa nero su bianco questa importante decisione che avrà una ricaduta occupazionale notevole per tutta la zona. Si parla di 200 assunzioni inizialmente che potrebbe crescere fino a 1000 cosi come successo a Passo Corese, in considerazione del fatto che la struttura del magazzino dovrebbe essere molto simile a quella vicina Rieti ed aggirarsi intorno ai 70 mila metri quadri.

Il rilascio del permesso

Su questa cosa è bene fare chiarezza subito sulle date. La richiesta è stata presentata nel novembre 2018 da un’importante azienda immobiliare con sede legale nel milanese che si occupata della costruzione di questi immensi capannoni. Il permesso di costruire è stato rilasciato il 22 febbraio 2019 dal dirigente dell'area Pianificazione generale e Territorio del comune di Colleferro per la realizzazione di un Centro Logistico Multimodale. La prima delibera di giunta è del luglio del 2018 con la quale ci fu l'approvazione delle opere di urbanizzazione in questa zona. Poi è arrivato l’ok dai vigili del fuoco ed appunto a fine febbraio, qualche giorno fa, è stato firmato questo permesso a costruire.

Le date

In questo testo ci sono anche le date in cui dovrà essere realizzato questo mega progetto che stravolgerà la viabilità della zona che dal casello autostradale sale su fino al bivio davanti la scuola IPIA e la discarica di Colle Fagiolara. La zona individuata, foto in alto, è quella (foto in alto) subito dietro la discarica appunto fino ai confini con la Palianese. La costruzione dovrà essere iniziata entro un anno dal rilascio del permesso di febbraio 2019 e finita entro tre anni e quindi entro il 2022.

I silenzi ed i dubbi

Ovviamente su questo argomento sul quale può essere stata messa qualche clausola di riservatezza che va a giustificare i “silenzi” dell’amministrazione comunale si sono create le prime crepe quando il rappresentate legale di questa società qualche settimana fa è venuto in comune a presentare un suo libro ed ha avuto parole di elogio sul modo di fare impresa in Italia. “A chi è convinto che sia più facile lavorare all’estero e che a casa nostra niente funzioni – ha sottolineato l’AD di questa società   io racconto la mia esperienza: in Italia si può fare impresa molto meglio che altrove. E nel mio libro spiego perché, dopo tanti anni passati all’estero, ho deciso di fermarmi proprio qui. Questo paese ha così tante professionalità, eccellenze, ma anche amministrazioni virtuose di cui spesso non si parla. L’Italia ha le carte per farcela e la crisi, spesso considerata come una sciagura da cui è impossibile risollevarsi, si può sconfiggere”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arce, 42enne trovato privo di vita in un'auto. Ecco chi è la vittima

  • Cassino, è Guido Luciano il giovane trovato morto in un appartamento di via Garigliano

  • Mercoledì i funerali del camionista Francesco Spaziani, morto mentre si trovava in Francia

  • Mette due camionisti in cassa integrazione per assumerne altri in nero, imprenditore ciociaro sotto processo

  • Finti posti di lavoro per truffare lo Stato, nuovamente arrestati Marco e Marcello Perfili

  • Alatri, Francesco Scarsella accusato di omicidio stradale sconterà la pena ai domiciliari

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento